La Masseria

Masseria La Lizza è una struttura risalente al 1600 in cui risiedevano alcuni monaci i quali si occupavano del lavoro della terra e delle opere di bonifica del territorio.
Successivamente la Masseria diventò proprietà della nobile famiglia di Tamborino di Maglie e costituiva l’unico punto di riferimento di una tenuta di 200 ettari suddivisi in oliveti, seminativi e boschi di Quercus Ilex, ovvero la quercia, nel dialetto locale “lizza”.
Arrivando ad anni a noi più recenti, intorno alla seconda metà del ’900, in seguito all’azione dell’Ente di Riforma Fondiaria le grandi proprietà furono espropriate e assegnate ai contadini locali, tra cui i nostri bisnonni Paolo & Rosa e il nostro nonno Nino.
Ad oggi la Masseria rimane un’ oasi di tranquillità in cui, poche e semplici regole della vita contadina scandiscono il tempo in un luogo ricco di storia e di storie di vita.